Categorie
Senza categoria

False Flags: Rivelando le Operazioni Sotto Falsa Bandiera – Con OLE DAMMEGÅRD

La nostra conversazione con Ole Dammegård, ricercatore indipendente danese di nascita, vissuto in Svezia. Attivo nell’indagare assassinii politici da circa 35 anni, cominciando da quello di John F. Kennedy, è stato personalmente coinvolto nello scoprire la verità sull’eliminazione del primo ministro svedese Olof Palme, avvenuta il 28 Febbraio 1986, unendosi al gruppo di privati cittadini svedesi a cui la “solita” versione ufficiale non quadrava, noto come “Gli Investigatori Privati”. Dopo aver visto morire due amici in circostanze sospette ed essere stato direttamente minacciato, si è trasferito in Spagna, dove risiede attualmente con la famiglia, quando non è in giro per il mondo. Ole è inoltre diventato molto abile nell’individuare operazioni sotto falsa bandiera da certi segni rivelatori che si ritrovano ogni volta che accadono questi eventi, fatti passare per quello che non sono allo scopo di portare avanti i propositi del potere, tra cui guerre estere, strette autoritarie e totalitarie nei paesi “democratici”, e la rete di controllo e di spionaggio globale tramite la “smart grid”. Di tali azioni sotto falsa bandiera, o “false flag”, è stato anche in grado di predirne alcune, poi verificatesi, tra cui la sparatoria di Copenhagen e alcune presunte stragi di massa negli Stati Uniti (allo scopo di incrementare la regolamentazione sulle armi possedute dai civili, che dovrà poi portare al loro disarmo generale), sempre guardando ai vari indizi che vengono lasciati sulle scene di queste operazioni (secondo il concetto della “rivelazione del metodo”, di cui abbiamo parlato anche con Mark Devlin).

Ole partecipa a numerose conferenze e interviste in tutto il mondo, ed è anche autore di diversi libri, tra cui l’opera principale, frutto di 30 anni di ricerche e indagini direttamente sul campo, “Coup d’Etat in Slow Motion (Colpo di Stato al Rallentatore – traduzione italiana non disponibile)”, riguardo l’omicidio di Olof Palme e i vari collegamenti con l’operazione Gladio (Stay Behind) e le similitudini con altri omicidi politici e di alto profilo, come quelli di John Fitzgerald Kennedy e di John Lennon.

Guarda su LBRY: https://lbry.tv/@LiberoPensatoreTS:7/False-Flags–Rivelando-le-Operazioni-Sotto-Falsa-Bandiera—Con-OLE-DAMMEG%C3%85RD:d